Biblioteca italiana, o sia giornale di letteratura, scienze ed arti ..., Volume 34

Front Cover

From inside the book

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Contents

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 49 - ... agnello, nimico ai lupi che li danno guerra (;) [,] con altra voce ornai, con altro vello ritornerò poeta; ed in sul fonte del mio battesmo prenderò '1 cappello; però che ne la fede, che fa conte l'anime a Dio, quivi intra' io, e poi Pietro per lei sì mi girò la fronte.
Page 49 - Sì che m' ha fatto per più anni macro, Vinca la crudeltà, che fuor mi serra Del bello ovil, dov' io dormii agnello Nimico ai lupi, che gli danno guerra ; Con altra voce omai, con altro vello Ritornerò poeta, ed in sul fonte Del mio battesmo prenderò il cappello ; Perocchè nella Fede, che fa conte L' anime a Dio, quivi entra' io, e poi Pietro per lei sì mi girò la fronte.
Page 323 - Mirate la dottrina che s' asconde Sotto il velame degli versi strani. E già venia su per le torbid' onde Un fracasso d' un suon pien di spavento, Per cui tremavano ambedue le sponde; Non altrimenti fatto che d'un vento Impetuoso per gli avversi ardori, Che fier la selva, e senza alcun...
Page 169 - Stanca, foriera della tomba : incontro L'ora di Dio più non combatte questa Mia giovinezza doma ; e dolcemente Più che sperato io non avrei, dal laccio L'anima, antica nel dolor, si solve.
Page 168 - ... più bella la strada, ne par troppo disconveniente al sano discorso. Se l'osservanza d'una regola in qualche caso nuoce più che non giova, il forte ingegno se ne allontana, e quella stessa eccezione conferma la regola. Voglia Dio, che nuovi intelletti s'innalzino, e mostrino mille vie per giugnere a quel punto a cui ora ne sono aperte sì poche! Ma i sistemi non recheranno mai alcun utile, e il fuggire le regole antiche non è che una regola nuova, molto peggiore di esse, e che si risolve nel...
Page 48 - Nel mezzo del cammin di nostra vita, Mi ritrovai per una selva oscura Che la diritta via era smarrita.
Page 169 - Francia; ma via non havvi; e mille son que' monti, e tutti erti, nudi, tremendi, inabitati, se non da spirti, ed uom mortal giammai non li varcò. — Le vie di Dio son molte, più assai di quelle del mortal, risposi; e Dio mi manda. — E Dio ti scorga, ei disse : indi, tra i pani che teneva in serbo...
Page 410 - Battaglia del Ticino tra Annibale e Scipione . ossia Scoperta del campo di P. C. Scipione, delle vestigia del ponte sul Ticino , del sito della battaglia e delle tombe de Romani e de' Galli in essa periti , del professore Gio.
Page 169 - M'inonda, e il getta nell'obblio. (Ricade). Ansberga. Tranquilla Ella morìa! Ermengarda (in delirio). Se fosse un sogno! e l'alba Lo risolvesse in nebbia! e mi destassi Molle di pianto ed affannosa; e Carlo La cagion ne chiedesse, e, sorridendo, Di poca fé mi rampognasse!
Page 168 - II Manzoni volle per sistema fuggire le regole antiche, e noi crediamo con lui che sia un grave errore tener le regole per meta del corso: ma come segnali per non fallire la via, come barriere per impedire i pericoli non vediamo che debbano essere interamente respinte. Se i segnali sono mal collocati, se le barriere non sono sicure, bisogna porvi riparo, ma disperdere gli uni, rovesciare le altre, e credere per questo più facile e più bella la strada, ne par troppo disconveniente al sano discorso....

Bibliographic information