Lettere del cardinal Bentivoglio, Page 1

Front Cover
P. Didot Maggiore, 1807 - France - 143 pages

From inside the book

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 40 - Che l' una parte l' altra tira ed urge, Tin tin sonando con sì dolce nota, Che il ben disposto spirto d' amor turge ; Così vid' io la gloriosa rota Moversi, e render voce a voce in tempra Ed in dolcezza, ch' esser non può nota, Se non colà dove gioir s
Page 95 - Italia, e da morir più infelicemente al fine la seconda volta con queste ferite , che non fece la prima con quelle altre che favolosamente da voi saranno cantate. Confido pero che non vorrete essere omicida voi stesso de
Page 157 - Che le pare di quelle isolette, che fanno un ponte della natura congiunto'a quello dell'arte, per dove si passa il fiume, e s'entra nella città? E che le pare di tanti arbori, che sorgono fra le case dalla parte della città, nel borgo e nelle isolette, ch'ora uniscono ed ora variano con tanto gusto da tutti i lati sì vaghe scene? Molto meglio di me furono osservate forse da Vostra Eccellenza queste cose medesime quand'ella fu a Turs ; ma ho voluto anch' io rinnovargliene la memoria, e con la memoria...
Page 62 - ... reali di Francia, sarebbe stato soperchio. E quando ella andava per via, sì forte le veniva del cencio, che altro che torcere il muso non faceva, quasi puzzo le venisse di chiunque vedesse o scontrasse.
Page 18 - Bruno, tu te la griferai: e' mi par pur vederti morderle con cotesti tuoi denti fatti a bischeri quella sua bocca vermigliuzza e quelle sue gote che pajon due rose, e poscia manicarlati tutta quanta.
Page 65 - Nel mezzo del cammin di nostra vita, Mi ritrovai per una selva oscura Che la diritta via era smarrita.
Page 224 - Tout débitant d'édition contrefaite, s'il n'est pas reconnu contrefacteur, sera tenu de payer au véritable propriétaire une somme équivalente au prix de cinq cents exemplaires de l'édition originale.
Page 28 - ... alla cui notizia pervenne io ne fossi lodato e da molto più reputato, nondimeno mi fu egli di grandissima fatica a sofferire, certo non per crudeltà della...
Page 86 - ... regni, lo stato della religione; come sia mista l'autorità del comandare con la forma dell'ubbidire; come si stia coi vicini; qual sia l'umor peccante in ciascun governo, e qual sarebbe il rimedio se vi potesse aver luogo la medicina.133 Così lo storico viene gradualmente ad assumere la funzione dell'informatore e del diplomatico.
Page 154 - Io mi trovo al presente in Turs per occasion della Corte. E quanto alle cose pubbliche , tutto qui si riduce al negozio della Regina madre. Ma potiamo " sperare che pur finalmente lo vedremo presto finito , e con quella perfezione che tatti i buoni hanno desiderato.

Bibliographic information