Amedeide

Front Cover
Tipografia De' Fratelli Pagano, 1836 - 533 pages
0 Reviews
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 539 - This book shoutd be returned to thè Library on or before thè tast date stamped betow. A fine of flve cents a day is incurred by retaining it beyond thè specifled time.
Page 539 - A fine of flve cents a day is incurred by retaining it beyond thè specifled time. Flease return promptly.
Page x - Cornaro camerlingo, prese l'occasione, ed entrò in sua corte, e stettevi alcuni anni. Avvenne poi, che senza sua colpa fu oltraggiato da un gentiluomo romano, ed egli vendicossi, né potendo meno, gli convenne d'abbandonar Roma, né per dieci anni valse ad ottener la pace, ed egli si era come dimenticato di Roma.
Page 522 - ... flotta turchesca che, sconfitta, s'allontana da Rodi, e che poi una tempesta di venti, suscitata da un angelo, sommergerà nel mare: Et in quel punto si scorgea lontano, i legni infidi de le Rodie arene, i gran campi varcar de l'Oceano, con bel volo di vele enfiate, e piene; tra il suolo del mar soave e piano, e correan d' ognintorno aure serene, né fosca nube lor faceva oltraggio, quando scese di Dio forte Messaggio. La sincerità d'ispirazione, come s'è veduto dal breve esempio, manca quasi...
Page 498 - ... risulta senza vita. Qualche spunto di moderata commozione, qualche nota d'intimità sentimentale, si trovano invece nel personaggio gentile di Sultana che, disperata per la morte del suo Ottomano trafitto da Amedeo, beve il veleno suicida, mentre l'assale il rimpianto della splendida vita trascorsa: Né fra tanti martir punto men bella stassi del caro letto in su la sponda, ivi del suo Signor la destra prende con la sua destra, e l'ultima ora attende. Tra pensier vari ora rivolge in mente scettri,...
Page xviii - Omero sopra a ciascuno, ed ammiravalo in ogni parte: e chi giudicava altramente egli in suo segreto stimava s'odorasse di sciocchezza. Di Virgilio prendeva infinita meraviglia nel verseggiare e nel parlar figurato. A Dante Alighieri dava gran vanto per la forza del rappresentare e particoleggiar le cose, le quali egli scrisse; ed a Lodovico Ariosto slmilmente.
Page xi - ... patria incontrò , senza sua colpa , brighe, e rimase ferito leggermente ; la sua mano fece sue vendette, e molti mesi ebbe a stare in bando ; quietassi poi ogni nimistà , ed ei si godette lungo riposo.
Page ix - PP. gesuiti, ed ivi prese vigore, e fecesi robusto, ed udì le lezioni di filosofia, anzi più per trattenimento, che per apprendere, e così visse fino ali
Page 27 - Amedeida poema eroico di Gabriello Chiabrera con gli argomenti in ottava rima del Forestiero Idrontino e con la vita dell' Auttore ( sic ) da lui stesso descritta — Dopo la dedicatoria del Guasco a Gio.

Bibliographic information